Pirlo, l'unico Best 11: Più invecchio, meglio mi alleno. Lazio-Juve: si inverte.

News, 17 gennaio 2013.

Il passaggio del turno da parte della Roma comporta l'inversione di campo delle semifinali tra Juve e Lazio: l'andata si gioca a Torino. Pirlo entra nella formazione ideale dell'Uefa. Pirlo: Più diventi vecchio, più diventa importante allenarsi bene curando ogni singolo dettaglio. Ristagna il mercato della Juve. Marchisio verso il rientro: contro l'Udinese potrebbe essere almeno in panchina. Beltrame brilla anche nell'Under 20. L'Osservatorio Nazionale delle Manifestazioni Sportive condanna il comportamento degli ultràs bianconeri a Parma.


Coppa Italia: Si inverte il campo e martedì si giocherà Juventus-Lazio - La vittoria della Roma a spese della Fiorentina costringe la Juve ad una inversione di campo per le due semifinali contro la Lazio. Infatti ha diritto a disputare l'andata fuori casa la squadra che occupa un gradino più alto tra le teste di serie; la classifica di tali teste di serie è stata stilata per sorteggio il 25 luglio scorso, con questo esito: 1. Inter; 2. Juventus; 3. Lazio; 4. Udinese; 5. Roma; 6. Parma; 7. Milan; 8. Napoli. Quindi la Juve avrebbe dovuto giocare fuori casa l'andata contro la Lazio, ma stesso diritto ha l'Inter contro la Roma e, stante il fatto che le due semifinali si disputano a 24 ore di distanza, il regolamento non prevede due partite nel giro di 24 ore sul medesimo campo. Tra Inter e Juve la numero uno è l'Inter, quindi i bianconeri hanno dovuto cedere il passo
Questo dunque il calendario:
Juventus-Lazio martedì 22 gennaio; Roma-Inter mercoledì 23 gennaio.
Lazio-Juventus martedì 29 gennaio; Inter-Roma mercoledì 30 gennaio.

Pirlo nei Best 11 - Diffidare dalle imitazioni: Pirlo è unico. E infatti è l'unico italiano a figurare nella Top 11 di Uefa.com: la squadra dell'anno dell'Uefa eletta dai tifosi di tutta Europa, che hanno votato in ben 5,3 milioni. Nella rosa erano presenti altri tre bianconeri: Barzagli, Buffon e Marchisio, ma solo Andrea Pirlo ce l'ha fatta ad entrare nel top team.
La formazione ideale dominata, come buona parte delle classifiche dell'anno, dagli spagnoli, vede in porta Iker Casillas (Real Madrid); i quattro difensori sono: Sergio Ramos (Real Madrid), Gerard Piqué (Barça), Thiago Silva (Paris Saint-Germain), Philip Lahm (Bayern Monaco); i quattro centrocampisti: Andrés Iniesta (Barça), Xavi Hernandez (Barça), Andrea Pirlo (Juventus), Mesut Özil (Real Madrid); gli attaccanti: Lionel Messi (Barça), Cristiano Ronaldo (Real Madrid). Era dal 2007 che nessun italiano entrava nella Top 11: allora era toccato al milanista Nesta. L'ultimo bianconero era stato Gigi Buffon (2003, 2004, 2006).

Pirlo: Più invecchio, più mi alleno - Dunque Pirlo sta al centro del gioco non solo della Juve, ma anche di un'ideale Europa. E lui così commenta con la consueta misura: "Come si fa ad essere il fulcro del gioco? Devi saper fare un po' di tutto. Devi sapere come difendere, come dirigere il gioco, conquistare i palloni e segnare gol. Personalmente provo a dare il meglio di me in ogni allenamento prima delle partite. Più diventi vecchio, più diventa importante allenarsi bene curando ogni singolo dettaglio. Per restare in forma il più a lungo possibile". Che il fato e la cura dei dettagli ce lo conservino il più a lungo possibile: perché è unico.

Calciomercato: un no per Immobile - Dopo il no del Bologna per Gabbiadini, arriva anche il no di Preziosi per Immobile; non era certo il top player in grado di risolvere i problemi di sterilità dell'attacco, ma sarebbe serivto a chiudere, almeno numericamente (data l'assenza della disponibilità economica per un big), il buco lasciato dal grave infortunio di Bendtner, praticamente perso per tutta la stagione; e viste anche le condizioni del tendine di Vucnic, che non lasciano tranquillo Conte. Tuttavia, stante la precaria classifica del Genoa (che cerca anzi altri attaccanti, visto che ha chiesto Nadarevic al Varese), e stante anche l'indisponibilità di Conte a lasciar partire uno tra Marrone (il preferito) e Padoin, entrambi graditi a Delneri, l'affare, se così si poteva chiamare, non si farà, almeno questo raccontano gli esperti di calciomercato. La Juventus sta comunque parlando ancora con Preziosi, che è interessato a Ziegler (il cui cartellino è dei bianconeri), che in Russia (al Lokomotiv Mosca) non si è ambientato: ha offerte dalla Turchia (dal Fenerbahçe dove ha giocato lo scorso anno, ma anche dal Besiktas), ma potrebbe tornare a Genoa (da dove, sponda blucerchiata, era partito).
Nel frattempo la Juventus sta cercando di chiudere col Sassuolo per il diciottenne attaccante Berardi, anche se la concorrenza di club italiani e stranieri è agguerrita; comunque non arriverebbe prima dell'anno prossimo.

Verso la Lazio - I bianconeri hanno proseguito la preparazione in vista della Lazio allenandosi con la consueta lena pretesa da Conte in quel di Vinovo. Riscaldamento, parte atletica, esercizi di possesso palla, lavoro tattico, partitella finale: questo prevedeva il menu servito, alla presenza di Paratici e d Nedved.
per quanto riguarda le condizioni fisiche dei singoli migliora il ginocchio di Claudio Marchisio che ieri ha lavorato sul campo, sebbene ancora a parte, e già oggi potrebbe rientrare in gruppo. Lo stesso Marchisio ha ottimisticamente twittato: "Ho appena finito l'allenamento. Il recupero al ginocchio va meglio". Non è detto però che Conte contro l'Udinese lo rischi dall'inizio; potrebbe partire dalla panchina e giocare uno spezzone, per rientrare in pianta stabile contro la Lazio.
Una piccola preoccupazione l'hanno fatta nascere ieri anche le condizioni di Vidal, che ha terminato l'allenamento con un piccolo fastidio al ginocchio, ma non sembra sia cosa grave. Comunque Pogba, e servisse anche Marrone o Giaccherini, sono pronti.

Rientrano Marrone e Beltrame - Luca Marrone e Stefano Beltrame, così come Rugani, Padovan e Schiavone sono rientrati dallo stage delle Nazionali giovanili (Under 21, Under 20 e Under 19) svoltosi presso il Centro Federale di Coverciano e conclusosi con un triangolare vinto dall'Under 20 (allenata da Luigi Di Biagio) che ha battuto l'Under 19 (guidata da Alberigo Evani) per 3-0 (la terza rete proprio di Beltrame) e l'Under 21 (affidata a Devis Mangia) per 1-0. Per il secondo posto poi l'Under 21 ha battuto l'Under 19 per 2-0.

L'Osservatorio condanna il comportamento degli ultràs bianconeri a Parma - Nella riunione di ieri l'Osservatorio Nazionale sulle Manifestazioni Sportive ha emesso una ferma condanna del comportamento tenuto da un rilevante numero di tifosi bianconeri prima della partita con il Parma. L'osservatorio rimane in attesa di conoscere i provvedimenti che nelle prossime ore saranno adottati dalla Questura di Parma, che ha proceduto ad identificare oltre 100 supporters juventini, le cui posizioni sono al vaglio degli inquirenti. In conseguenza di tali provvedimenti l'Osservatorio, che già aveva considerato Parma-Juventus come gara a rischio, valuterà l'eventuale esigenza di intervenire anche revocando le Tessere del Tifoso alle persone appartenenti ai gruppi coinvolti.


Prossima partita

JUVENTUS-BOLOGNA

Serie A

19 aprile 2014, ore 18.30

Foto Gallery