I bambini nelle curve chiuse? Perché no? Vidal torna a casa.

News, 14 novembre 2013.
 
La proposta di Tuttosport: perché non riempire le curve vuote per squalifica con i bambini delle scuole calcio? Anche Malagò è d'accordo. Il CdA della Juventus ha approvato il Resoconto Intermedio di gestione. Allo Juventus Stadium Andrea Agnelli ha presieduto una riunione dell'Institutional Relations Working Group dell'ECA. Niente Nazionale per Vidal: torna a Torino a curarsi. Infortunio al malleolo destro per Andrea Agnelli.
 
I bambini nelle curve chiuse? - Fiumi di parole si sono spesi in questi tre giorni su quanto accaduto allo Juventus Stadium, con i cori di discriminazione che hanno provocato la chiusura delle curve (due turni per la Sud, uno per la Nord); e anche su quant'altro di negativo è accaduto; altrettanti sintomi del profondo degrado in cui è precipitato il calcio italiano.
Per quanto riguarda lo spettacolo desolante che offriranno in Juventus-Udinese e Juventus-Sassuolo le due curve deserte e mute (simbolo del profondo malessere che si è infiltrato nella massa sana dei tifosi veri e, in definitiva, della sconfitta del calcio ad opera di manipoli di teppisti), Tuttosport ha lanciato una proposta: perché non popolare quelle curve con i bambini delle scuole calcio piemontesi, regolarmente tesserati Figc Under 14, con i loro allenatori? E' vero che ciò non è previsto dai regolamenti, ma i regolamenti sono fatti per essere adattati ai tempi e alle esigenze. E la prima urgenza sembra ora essere quella educativa, cioè forgiare nuove generazioni di tifosi, giovani tifosi veri per un futuro migliore.
L'idea del quotidiano torinese ha avuto anche l'opinione favorevole del presidente del Coni Giovanni Malagò, da due giorni impegnato ad esecrare a parole i mali del calcio nostrano: "La trovo una bellissima idea, adesso bisogna che in qualche modo le società che ospitano e la Lega affrontino il problema normativo... però l'idea mi piace molto - ha detto a margine della Giunta Nazionale - È un bel segnale È un pochino come quando si confiscano i beni alla mafia".
 
Il CdA della Juve approva il Resoconto intermedio di gestione - Il Consiglio di Amministrazione della Juventus, riunitosi ieri presso la sede di corso Galileo Ferraris, ha approvato il Resoconto intermedio di gestione al 30 settembre 2013.
Nel primo trimestre della stagione i conti della Juventus hanno fatto registrare una perdita di 18,4 milioni di euro, con una variazione negativa per 6,8 milioni rispetto al dato (11,6 milioni) dell'analogo periodo 2012/2013. L'incremento dei costi operativi è di 6,7 milioni, un milione l'aumento dei ricavi, 178,2 milioni l'indebitamento finanziario netto.
Qui il comunicato stampa del club.
 
Allo Juventus Stadium Andrea Agnelli ha presieduto una riunione dell'Institutional Relations Working Group - Anche l'ECA, l’Associazione dei Club Europei, ha fatto sosta, ieri pomeriggio, allo Juventus Stadium, dove si è tenuta la prima riunione del biennio 2013/15 dell’Institutional Relations Working Group, uno dei cinque gruppi di lavoro costituiti all’interno dell’ECA.
Un evento che ha sottolineato il ruolo del padrone di casa Andrea Agnelli, che di questo gruppo è stato, pochi mesi fa, nominato Presidente; e che è anche uno dei membri del Consiglio Esecutivo dell'ECA.
All'incontro hanno preso parte una ventina di delegati in rappresentanza di alcuni dei più importanti club europei (in totale dell’ECA ne fanno parte 214 provenienti da 53 federazioni), oltre al Vicepresidente del gruppo Theodore Giannikos dell’Olympiacos e al Segretario Generale Michele Centenaro.
L’obiettivo dell'Institutional Relations Working Group è quello quello di rafforzare la posizione dell’ECA tra i diversi soggetti istituzionali che operano nel calcio europeo.
 
Vidal torna a Torino, niente Cile - Arturo Vidal, che nel finale di Juve-Napoli aveva accusato un'elongazione muscolare, rientra a Torino. Nonostante l'infortunio, aveva infatti dovuto rispondere alla convocazione della Nazionale cilena, ma si è presentato a Londra (dove era riunito il gruppo di ) scortato dal medico della Juve Gianluca Stesina che, dopo un colloquio con la staff sanitario della Roja, ha ottenuto che gli vengano risparmiate le due amichevoli (a Wembley contro l’Inghilterra e la prossima settimana a Toronto contro il Brasile) e oggi Vidal sarà già a Vinovo per essere sottoposto alle cure del caso da parte dello staff della Juve e poter così recuperare nei tempi inizialmente previsti (una settimana circa), in modo da poter essere a disposizione di Conte per la trasferta di Livorno, per la quale il tecnico bianconero spera di riavere anche Chiellini, Lichtsteiner e Vucinic.
 
Un nuovo infortunato in casa Juve: Andrea Agnelli - C'è un nuovo infortunato in casa bianconera, ma stavolta ciò non creerà a Conte grossi problemi nell'allestire la formazione più idonea da schierare. Si tratta infatti nientepopodimeno che del presidente Andrea Agnelli il quale, a causa di un incidente domestico, si è infortunato al malleolo destro, il che lo ha costretto a presenziare ai due importanti impegni di giornata, il CdA della Juventus e la riunione dell'ECA, ingessato e sorretto da due stampelle.

 


Prossima partita

SASSUOLO-JUVENTUS

Serie A

28 aprile 2014, ore 20.45

Foto Gallery