Il nostro 5 maggio, il vostro 5 maggio

team

Oggi è una data storica per la Juve: sono trascorsi dieci anni dal 5 maggio 2002, uno straordinario momento di goduria collettiva. Ma è anche una data storica per noi di Ju29ro: cinque anni fa, il 5 maggio 2007, abbiamo messo online questo sito e il nostro blog.
Un anno prima, in presenza di un attacco senza precedenti verso i nostri colori (mai si era visto prima uno schieramento così compatto dei media), ci siamo conosciuti sui forum del tifo bianconero, interrogandoci, cercando di ragionare con le nostre teste, di capire, di approfondire, di non limitarci a prendere per oro colato la versione di Calciopoli fornita all'unisono dai media... insomma, non ce la siamo bevuta!
Siamo diventati una sorta di gruppo di analisi sulle vicende di Calciopoli, con la voglia di svelare fino in fondo la genesi dello scandalo: in questi anni, abbiamo letto e commentato le informative e gli atti dei processi, ascoltato e vivisezionato tutte le intercettazioni, le deposizioni, i deferimenti, i documenti, gli articoli, gli atti d'accusa, le tesi delle difese, le sentenze, le motivazioni, i ricorsi.
Il sito e il blog, online da 5 maggio 2007, sono diventati in breve tempo un punto di riferimento per molti tifosi e addetti ai lavori, desiderosi di approfondire le vicende juventine di questi anni, e i fatti del calcio e della politica del pallone.
Chi ce lo fa fare? La nostra passione per la Juve, per la verità dei fatti e per la giustizia, oltre alla vocazione per l'informazione libera, pur non essendo nessuno di noi giornalista di professione. L'obiettivo? Raggiungere quanti più tifosi possibile per smascherare la farsa del 2006 e indurre la società Juventus a fare tutto quanto in suo potere per riportare a casa ciò che è nostro: i nostri scudetti n. 28 e n. 29.
Ecco perché portiamo avanti il nostro impegno di tifosi, sacrificando spesso famiglia, lavoro e tempo libero... spinti dal grande amore per la nostra Juve, dall'affetto che in tanti ci state dimostrando, seguendoci e apprezzandoci, e dalla volontà di informare, anche su fatti che molti media conoscono, ma non rendono di pubblico dominio.
Sul nostro sito e sul blog non è mai apparso un banner pubblicitario: preferiamo essere autonomi fino in fondo! Ma abbiamo invece scelto di collaborare, nei limiti del possibile, con molte tra le principali realtà del web, con giornali, con tv, con radio, e con altri ancora...

I nostri numeri:
- oltre 4.000 articoli sul sito;
- circa 3.000 pezzi sul blog, ravvivati dai vostri commenti;
- circa 150 documenti scaricabili tra Calciopoli e processo di Napoli;
- circa 350 video e oltre 150 files audio su intercettazioni ed altri temi.

Le vostre visite:
- circa 1.250.000 visite nel 2009 (nascita della nostra redazione virtuale);
- oltre 4.500.000 visite nel 2010;
- oltre 5.300.000 visite nel 2011;
- circa 1.600.000 visite nei primi 4 mesi del 2012.

Significa che ogni settimana riceviamo tra le 100 e le 150mila visite. Ogni giorno, siete circa in 15 mila persone a venirci a trovare. E ognuno di voi legge in media 2-3 articoli (pagine) ogni volta.
Consentiteci per una volta l'autocelebrazione... è bello sentirsi apprezzati.
A tutti voi, da parte di 60 persone.
Grazie!!!

News

Pereyra è bianconero.

Pereyra è della Juve - "La Juventus comunica di aver perfezionato l’accordo con l'Udinese per l’acquisizione a titolo temporaneo, fino al 30 giugno 2015, del diritto alle prestazioni sportive del calciatore Roberto Maxi...

C'è poco da stare Allegri...

C'è poco da stare Allegri...

Al mondo esistono, grosso modo, tre categorie di persone: i mediocri, i capaci e gli eccellenti. Si tratta di una considerazione per certi versi approssimativa, ma – non fosse altro perché consente di semplificare ...

Rinnovamento o restaurazione? Questo è il dilemma...

Rinnovamento o restaurazione? Questo è il dilemma...

Ieri è stata sciolta anche l'ultima riserva: l'11 agosto sarà Demetrio Albertini a contendere a Carlo Tavecchio la poltrona di presidente della Federazione Italiana Giuoco Calcio, vacante dal giorno in cui...

Lettera aperta ad Antonio Conte

Lettera aperta ad Antonio Conte

Caro Antonio, questa da te proprio non me l'aspettavo. Le tue dimissioni da allenatore della Juventus che più ho amato in vent'anni di tifo bianconero mi sono piombate addosso come il classico fulmine a ciel ...

Identikit di un Presidente Federale

Identikit di un Presidente Federale

Tavecchio sì, Tavecchio no. E poi Albertini, Vialli, Cannavaro. Chi più ne ha più ne metta. Il caos in cui versa il calcio italiano del post Abete era abbastanza prevedibile. Così come sono prevedibi...

Antonio Conte, non ti potrò mai dimenticare

Antonio Conte, non ti potrò mai dimenticare

Antonio Conte, il condottiero. Prima soldato in campo, poi generale ai bordi. Partiamo da questo, poi andiamo oltre. Dalle sue dimissioni inaspettate, premature o tardive (a seconda di come la si vuole vedere), fino ad oggi...

Delusione Messi? Mah...

Delusione Messi? Mah...

E' partito il coro dei sedicenti opinionisti. I media italiani compatti a sentenziare: "Fallimento Messi", "Messi nemmeno avvicinabile a Maradona", etc. Gli eventi del passato sono evidentemente avvolti ...

Archivio

Foto Gallery