Ju29ro resta juventinovero ***

nndm

Quando abbiamo iniziato la nostra avventura sapevamo che prima o poi il problema si sarebbe posto. C’era la consapevolezza, e anche la speranza, persino tra i più pessimisti, che prima o poi la Juventus ci avrebbe posto di fronte al grande dilemma della ridenominazione del nostro sito.

In realtà soprattutto all’inizio, parliamo del 2007 e del 2008, eravamo in pochi, tra i tifosi bianconeri, ad essere fermamente convinti che gli scudetti erano e rimanevano 29. La maggior parte, tra quelli più “orientati” dall’incisiva e protratta azione disinformativa dei mass media, si erano rassegnati all'idea che gli scudetti fossero 27, come riportato dalla Juventus cobolliana sul sito ufficiale e nelle occasioni mondane a cui l’ex Presidente partecipava a braccetto con i nostri carnefici.

Qualcosa è cominciato a cambiare nel corso del Processo di Napoli, nonostante questo abbia poi avuto, in primo grado, un esito ambiguo e non privo in contraddizioni interne. Il dibattimento ha infatti fatto emergere in maniera chiara e concreta quello che noi, dalle pagine del nostro sito, ci eravamo limitati a ipotizzare, avendone riscontrato le tracce già nei primi documenti.
L’esposizione delle motivazioni della sentenza di primo grado (pag. 84 e 85), sancisce infatti, con dovizia di particolari, la formale correttezza dei campionati 2004/2005 e 2005/2006 e legittima, di conseguenza, tutto quanto il nostro gobbissimo Presidente, fin dal primo giorno del suo insediamento, sta mettendo in atto, giuridicamente e mediaticamente, per tornare in possesso del maltolto.

Molti lettori quindi ci hanno scritto per chiedercelo. E adesso cosa farete? Cambierete nome?
La risposta è certamente NO. Se la missione è quella di riportare a casa il 29 (e il 28), anche dal punto di vista “contabile” oltre che dal punto di vista emotivo, Ju29ro è più che mai attuale. Anche con la terza stella sul petto. In tale ottica il 29 non simboleggia più il numero di scudetti vinti, bensì lo scudetto di cartone della vergogna, simbolo dell'imboscata propinata alla società e ai suoi tifosi, mediaticamente ingannati da informazioni incomplete e da indagini condotte a senso unico. Uno scudetto, quello del 2005-06, nemmeno indagato, limpido come l'acqua.

Il nome Ju29ro è nato nel novembre 2006 insieme al Team Ju29ro e simboleggia la voglia di manifestare, in modo indelebile, l'orgoglio per le vittorie Juventine ottenute legittimamente sul campo, senza cartone, senza tavolini e senza asterischi. Noi siamo ancora quelli di allora, e continueremo ad esserlo almeno fino a quando quello per cui stiamo lottando non si sarà verificato.

Non sfugge peraltro, all’osservatore più attento, la circostanza che il termine “juventinovero” è ormai appannaggio diffuso di molti giornalisti e cronisti, che hanno adottato il neologismo proprio in virtù della sua versatilità e della sua capacità di condensare in poche sillabe l’essenza di un modo di essere, di pensare e di vivere in bianconero.
Essere “juventinoveri” significava ieri rivendicare l’orgoglio di aver custodito nel proprio cuore quella juventinità di cui avremmo dovuto, secondo alcuni, vergognarci.
Essere “juventinoveri” significa, oggi, avere la consapevolezza che il lavoro è a buon punto, ma che non è ancora finito.
Essere “juventinoveri” significherà, domani, che noi tutti, tifosi, azionisti, Presidente e società, dobbiamo sempre vigilare affinché la storia non si ripeta.

News

Il derby va al Torino

Torino-Juventus  2-1 - Il tabellino Torino: Padelli; Maksimovic, Glik, Moretti; Bruno Peres, Benassi (26' st Vives), Gazzi, El Kaddouri, Darmian (37' st Molinaro); Quagliarella, Maxi Lopez (16' st Martinez). A disposizione: Ca...

Tolleranza zero!

Tolleranza zero!

Il tema di quanto accaduto a Torino prima e durante il derby di domenica 26 aprile 2015 è assai delicato. Se sull'aggressione selvaggia al pullman della Juventus, viste le immagini, era impossibile avere dubbi, non a...

Il trionfo degli idioti nel derby della Mole

Il trionfo degli idioti nel derby della Mole

Dopo 20 anni di sofferenze il Toro ce l’ha fatta. A vincere lo scudetto? Macché. Coppa Italia? Ma va’! A vincere il derby della Mole.  Se l’andata era stata una partita dove la fortuna aveva baciat...

La Juve torna semifinale dopo 12 anni

La Juve torna semifinale dopo 12 anni

È stata forse una delle partite più sofferte della stagione: una Juve irriconoscibile, lenta, imprecisa nei passaggi e a tratti irritante è riuscita comunque a inchiodare il Monaco sul punteggio di 0-0 e a ...

La Juventus regola la Lazio

La Juventus regola la Lazio

Una vittoria importantissima quella ottenuta ieri dalla Juventus nel suo stadio, soprattutto se pensiamo a come è arrivata. Questa partita si inseriva a cavallo del doppio scontro col Monaco, ed era quindi presumibile as...

Primo set alla Juve

Primo set alla Juve

Mentre alla vigilia tutti i media, chi credendoci veramente chi gufando con tutto se stesso, dipingevano la partita di ieri come una mera formalità, Allegri avvertiva tutti: il Monaco non è squadra da sottovalutar...

Il Parma suona la sveglia alla Vecchia Signora

Il Parma suona la sveglia alla Vecchia Signora

Ieri mezza Italia ha potuto finalmente gioire in campionato dopo mesi di magra: il Parma riesce nell'impresa al Tardini di fermare la corsa della Juventus. Prima della partita Allegri aveva fatto capire che, come in Cop...